Truffe online
Truffe online
Cronaca

Dopo la denuncia di un lucano, in manette 32enne abruzzese

Vendeva finti prodotti a prezzi scontati su un noto sito di annunci

A seguito di una denuncia di un cittadino di Nova Siri, in provincia di Matera, sono state avviate le indagini da parte della Guardia di Finanza di Matera, al termine delle quali sono scattate le manette per un "truffatore seriale" di 32 anni, residente in provincia di Pescara, specializzato nell'utilizzo di sim telefoniche appartenenti ad operatori mobili virtuali ed intestate ad utenti inesistenti, che si spacciava per venditore di prodotti a prezzi scontati su un noto sito di annunci online.

Il cittadino lucano aveva acquistato dall'uomo un climatizzatore di una nota marca ad un prezzo estremamente vantaggioso ma, effettuato il pagamento mediante ricarica Postepay dopo una breve trattativa telefonica, del venditore nessuna traccia. Capita la truffa, la vittima ha pensato bene di rivolgersi alle forze dell'ordine, che sono riusciti a beccarlo e ad arrestarlo.
  • Forze dell'ordine
Altri contenuti a tema
Emergenza Covid, multate 10 persone nei Sassi Emergenza Covid, multate 10 persone nei Sassi Intensificati i controlli
Matera, controlli sugli spostamenti e indagini sulle fake news Matera, controlli sugli spostamenti e indagini sulle fake news Le attività delle forze dell'ordine per l'osservanza del decreto sul coronavirus
Pregiudicato 50enne materano in arresto per stalking Pregiudicato 50enne materano in arresto per stalking Vittima una donna con cui aveva avuto una relazione sentimentale
Bloccato e sanzionato il conducente di un bus della gita scolastica a Marconia Bloccato e sanzionato il conducente di un bus della gita scolastica a Marconia La causa: età superiore al limite in relazione alla patente di guida posseduta
Sentieri non autorizzati a Murgia Timone: sei denunce Sentieri non autorizzati a Murgia Timone: sei denunce Operazione svolta dai Carabinieri della Forestale
Carabinieri arrestano 38enne materano Carabinieri arrestano 38enne materano Accusato di porto abusivo di armi, atti persecutori e minaccia aggravata
Arrestati dalla Polizia di Stato due agenti della Polizia Penitenziaria del carcere di Matera Arrestati dalla Polizia di Stato due agenti della Polizia Penitenziaria del carcere di Matera Corruzione, peculato e falsità ideologica i reati di cui sono a vario titolo accusati
In arresto due fratelli pregiugicati per violenza aggravata e lesioni private In arresto due fratelli pregiugicati per violenza aggravata e lesioni private Durante l’esecuzione dell’arresto, trovati e sequestrati 378,5 gr. di hashish
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.