consiglio comunale matera
consiglio comunale matera
Politica

Consiglio comunale, Cinque Stelle contro il centrodestra

Il movimento contesta “l’ipocrisia strumentale” di Forza Italia e Fratelli d’Italia

"Durante il Consiglio Comunale di venerdì la maggioranza è riuscita, nonostante i beceri tentativi dell'opposizione di screditare ancora una volta l'operato dell'attuale amministrazione, ad approvare provvedimenti importanti su due temi fondamentali: il nuovo regolamento della consulta giovanile, come spazio di sviluppo delle potenzialità dei giovani materani e la toponomastica femminile, con l'intestazione di due strade a donne materane".

Con queste parole il Movimento Cinque Stelle biasima il comportamento tenuto da alcuni esponenti del centro destra di Forza Italia e Fratelli d'Italia nel corso della seduta della massima assise cittadina. Il comunicato a firma della consigliera pentastellata Imma Milia Parisi poi continua:

"Il fatto che le due donne scelte siano state vittime di femminicidio e che lo stesso sia da condannare come ogni forma di violenza, non è in discussione. Eppure gli esponenti di Forza Italia, sono stati in grado di giocare al ribasso, dimenticando quanta poca considerazione ci sia e ci sia stata da parte del loro fondatore e capo politico nei confronti delle donne. Non andrei oltre perché le strumentalizzazioni partitiche non mi appassionano.

L'obiettivo della maggioranza è e resta quello di contribuire alla diffusione della cultura di genere a sostegno del rispetto reciproco e a favore delle pari opportunità. Da Fratelli d'Italia arriva invece l'accusa nei confronti del sindaco Bennardi e della sua maggioranza di governare in regime dittatoriale. E' evidente che chi muove questa accusa non abbia vissuto un giorno di dittatura nonostante provenga da un partito che si ispira ad idee fasciste e totalitarie sbandieriate ripetutamente da diversi esponenti "melonini".

Anche su questa non vale la pena discutere, poiché il termine dittatura non può essere sinonimo di "non ci avete accontentato sulle nostre richieste". I provvedimenti, da questa amministrazione, vengono discussi e partecipati durante le commissioni, dai componenti di maggioranza e opposizione, in funzione del benessere collettivo e non "personale" per accontentare qualcuno. Singolare il comportamento del consigliere di Fratelli d'Italia che ha abbandonato i lavori del consiglio comunale, per andare a protestare in piazza con striscioni e manifesti, in barba ai principi di partecipazione e democrazia appena richiamati dal suo collega di partito.

L'amministrazione Bennardi garantirà sempre, a qualsiasi costo, la partecipazione, la discussione, il confronto anche se strumentale e provocatorio. Continuerà ad approvare provvedimenti utili alla comunità come quelli approvati ieri per garantire il massimo coinvolgimento dei consiglieri, delle associazioni e dei cittadini.
In quest'ottica sono felice di annunciare che è quasi completato l'iter per il reinserimento nello Statuto del Comune dei Comitati di Quartiere e l'approvazione del Regolamento dei Beni Comuni, due importantissimi strumenti che saranno a disposizione dei cittadini e delle associazioni".


  • Movimento cinque stelle
Altri contenuti a tema
Piano Strategico Marketing Turistico, M5S contro l’Apt Piano Strategico Marketing Turistico, M5S contro l’Apt I Cinque Stelle: “Matera merita rispetto: l’Apt se lo deve ricordare”
Revoca delibera “Quartiere Artieri”, M5s attacca Forza Italia Matera Revoca delibera “Quartiere Artieri”, M5s attacca Forza Italia Matera Per i pentastellati “un'opposizione smemorata e poco attenta”
Istituita la stazione unica appaltante Istituita la stazione unica appaltante M5S: “un altro risultato raggiunto”
Movimento Cinque Stelle presenta il progetto “Amico bosco 2050” Movimento Cinque Stelle presenta il progetto “Amico bosco 2050” L’appuntamento domenica 26 nei pressi della masseria Radogna
M5S: “Basta giochetti, si pensi al bene di Matera” M5S: “Basta giochetti, si pensi al bene di Matera” I pentastellati lanciano un appello agli alleati di maggioranza
L’osservatorio ambientale torna a riunirsi L’osservatorio ambientale torna a riunirsi 80mila euro dal riequilibrio di bilancio per l’indagine epidemiologica
Regolamento urbanistico, Movimento 5 stelle replica alle critiche Regolamento urbanistico, Movimento 5 stelle replica alle critiche Risponde l'assessore Nicoletti
M5S, intitolare un luogo pubblico a Gino Strada M5S, intitolare un luogo pubblico a Gino Strada Mozione dei pentastellati per dedicare un luogo della città al fondatore di Emergency
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.